Bonus 75% – Ufficiale, gli infissi e i bagni esclusi dal meccanismo incentivante

Bonus 75% – Ufficiale, gli infissi e i bagni esclusi dal meccanismo incentivante

Gentile Lettore,

Il Governo ha stabilito, con carattere di urgenza, tramite il Decreto-Legge 29 dicembre 2023 n.212 che il cambio degli infissi o delle porte di ingresso ed il rifacimento dei bagni non possa più beneficiare del Bonus 75% per l’abbattimento ed il superamento delle barriere architettoniche.

Il citato Decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 Dicembre 2023, pertanto dal 30 dicembre 2023 è in vigore.

Ricordiamo che si tratta di un Decreto-Legge pertanto i suoi effetti sono immediati (appunto dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale), è vero anche che prima di diventare definitivo, mediante conversione in Legge entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, potranno essere apportati dei correttivi o modifiche che potrebbero impattare sul blocco imposto al mondo delle costruzioni e nello specifico per gli operatori che operano nel settore dei serramenti.

In attesa quindi della definitiva conversione in Legge, come anticipato, i suoi effetti sono immediati, vediamo quindi quali sono i casi che possono essere ancora ammessi a detrazione.

Parliamo di detrazione in quanto anche il meccanismo dello sconto in fattura o della cessione dei crediti è stato definitivamente eliminato anche per il Bonus 75%.

A partire dall’entrata in vigore del nuovo Decreto Legge, il bonus 75% previsto per l’eliminazione delle barriere architettoniche non potrà più essere utilizzato per la sostituzione degli infissi o per gli interventi riguardanti l’automazione di specifiche tipologie di impianto (porte automatiche, tapparelle e saracinesche motorizzate, imposte e persiane automatiche).

Il bonus 75% sarà limitato esclusivamente alla realizzazione in edifici già esistenti di interventi volti all’eliminazione delle barriere architettoniche aventi ad oggetto esclusivamente:

  • scale;
  • rampe;
  • ascensori;
  • servoscala;
  • piattaforme elevatrici.

 

Possono ancora godere del Bonus 75% esclusivamente i soggetti che ricadono nelle due seguenti ipotesi:

  a) risulti presentata la richiesta del  titolo  abilitativo,  ove
necessario; 
    b)  per  gli  interventi  per  i  quali  non   e'   prevista   la
presentazione di un titolo abilitativo, siano gia' iniziati i  lavori
oppure, nel caso in cui i lavori non siano ancora iniziati, sia  gia'
stato stipulato un accordo vincolante tra le parti per  la  fornitura
dei beni e dei servizi oggetto dei lavori  e  sia  stato  versato  un
acconto sul prezzo.

Mentre per quanto riguarda l’opzione dello sconto in fattura o della cessione dei crediti, potranno continuare a “beneficiarne” esclusivamente i seguenti casi:

«Le disposizioni  non si applicano  anche  alle  opzioni relative alle 
spese sostenute successivamente al 31 dicembre 2023, da: 
      a) condomini, in relazione a  interventi  su  parti  comuni  di
edifici a prevalente destinazione abitativa; 
      b) persone  fisiche,  in  relazione  a  interventi  su  edifici
unifamiliari o unita' abitative site  in  edifici  plurifamiliari,  a
condizione che il contribuente sia titolare di diritto di  proprieta'
o di diritto reale  di  godimento  sull'unita'  immobiliare,  che  la
stessa unita' immobiliare sia adibita ad abitazione principale e  che
il contribuente abbia un  reddito  di  riferimento  non  superiore  a
15.000 euro, determinato ai sensi del comma 8-bis.1 dell'articolo 119
del  decreto-legge  19  maggio   2020,   n.   34,   convertito,   con
modificazioni, dalla legge  17  luglio  2020,  n.  77.  Il  requisito
reddituale di cui al primo periodo  non  si  applica  se  nel  nucleo
familiare del contribuente e' presente un soggetto in  condizioni  di
disabilita' accertata ai sensi dell'articolo 3 della legge 5 febbraio
1992, n. 104.».
Un cordiale saluto dallo Staff di Systech Italia e Systech Engineering
eco-bonus.it
Gestione completa Bonus 75%
Proposta 2
Questa procedura è in fase di sviluppo e sarà operativa a breve
close-link

Richiedi assistenza

Se hai problemi con la compilazione della pratica oppure con altre procedure del sito puoi utilizzare il pulsante qui sotto: un nostro esperto ti risponderà appena possibile! Invia un messaggio